Le piante velenose
Certe piante che purtroppo sono anche piuttosto diffuse in alcuni ambienti, sono tossiche per i cavalli, o in alcuni casi addirittura mortali. In natura il cavallo sa identificare quelle che gli fanno male ed evita di mangiarle; ma un soggetto che rimane a lungo in box, appena viene portato al paddock o a brucare un po’ d’erba, nella foga, può non prestare attenzione a ciò che addenta. Importante perciò è imparare a riconoscere le piante velenose per evitarle e salvaguardare la salute del nostro amico.
Tra gli alberi fai attenzione al tasso, molto tossico: le foglie i frutti e le radici sono mortali anche se vengono ingeriti in piccole dosi. Il tasso è molto diffuso: si trova su tutto il territorio, sia nel sottobosco che nei parchi e giardini. Il cipresso è altrettanto velenoso, anche se meno grave. I frutti del faggio e della quercia provocano coliche se il cavallo ne ingerisce molte, mentre per la robinia ne basta una piccola quantità per provocare coliche molto gravi.
tassocipressofaggio

 TASSO

 CIPRESSO

 FAGGIO

querciarobinia

 QUERCIA

ROBINIA 

 

Per quanto riguarda gli arbusti, in generale cerca di evitarli e quindi di eliminarli dal pascolo. Alcuni nomi pericolosi: la tuja, il lauroceraso, l’oleandro, il bosso, il maggiociondolo. Le conseguenze dell’ingerimento sono gastroenteriti, problemi respiratori, digestivi e nervosi.

tujalaurocerasooleandro

 TUJA

LAUROCERASO 

OLEANDRO 

bossomaggiociondolo

BOSSO

MAGGIOCIONDOLO 

Infine ecco i fiori e altre piante: la digitale, è molto velenosa poiché contiene una sostanza che da problemi cardiaci e digestivi, come la cicuta e il colchico. Attenzione al trifoglio, alla felce aquilina e al senecione comune, tutte piante che se consumate in gran quantità danno disturbi al sistema nervoso.

digitale cicuta colchico

DIGITALE

CICUTA

COLCHICO

trifogliofelce aquilinasenecione comune

 TRIFOGLIO

FELCE AQUILINA 

SENECIONE COMUNE 

 

Ipse dixit

IL CAVALLO E' UN DONO DI DIO AGLI UOMINI.
(proverbio arabo).


UN CAVALLO, UN CAVALLO, IL MIO REGNO PER UN CAVALLO!
(Riccardo III - Shakespeare)

IL GALOPPO E' LA CURA PER OGNI MALE.
(B.Disraelli)

CAVALCARE TRASFORMA "VORREI" IN "POSSO".
(P.Brown)

NEL MONTARE UN CAVALLO NOI PRENDIAMO IN PRESTITO LA LIBERTA'.
(H.Thomson)

FRA LA SELLA E LA TERRA C'E' LA GRAZIA DI DIO.
(proverbio irlandese)

UN CAVALLO VALE PIU' DI OGNI RICCHEZZA.
(proverbio spagnolo)

L'ARIA DEL PARADISO E' QUELLA CHE SOFFIA TRA LE ORECCHIE DI UN CAVALLO.
(proverbio arabo)

Login Form