Palio di Siena: è Tartuca
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Venerdì 03 Luglio 2009 11:50

Una giornata ricca di emozione ma anche di nervosismo e impazienza, quella che si è svolta ieri a Siena in occasione del Paio di Provenzano; la caratteristica corsa è iniziata soltanto dopo più di un'ora di attesa al canape per le contrade concorrenti, a causa di una non ben chiara indecisione da parte del fantino del Drago, la contrada di "rincorsa".

Quando finalmente la gara è iniziata, il pubblico dei senesi ha assistito a una corsa fulminea del fantino della Tartuca, che ha lasciato indietro gli altri concorrenti: Giuseppe Zedde detto Gingillo, vince il suo secondo Palio in sella a "Già del Menir", regalando il drappellone alla contrada della Tartuca, dopo cinque anni dall'ultima vittoria. Il Palio si è disputato tra 9 contrade invece che 10, a causa dell'infortunio del cavallo della Civetta durante le prove generali.  
 

Ipse dixit

IL CAVALLO E' UN DONO DI DIO AGLI UOMINI.
(proverbio arabo).


UN CAVALLO, UN CAVALLO, IL MIO REGNO PER UN CAVALLO!
(Riccardo III - Shakespeare)

IL GALOPPO E' LA CURA PER OGNI MALE.
(B.Disraelli)

CAVALCARE TRASFORMA "VORREI" IN "POSSO".
(P.Brown)

NEL MONTARE UN CAVALLO NOI PRENDIAMO IN PRESTITO LA LIBERTA'.
(H.Thomson)

FRA LA SELLA E LA TERRA C'E' LA GRAZIA DI DIO.
(proverbio irlandese)

UN CAVALLO VALE PIU' DI OGNI RICCHEZZA.
(proverbio spagnolo)

L'ARIA DEL PARADISO E' QUELLA CHE SOFFIA TRA LE ORECCHIE DI UN CAVALLO.
(proverbio arabo)

Sondaggio

Vorresti che, sui cavalli, ci fossero più:
 

Login Form