Appaloosa
cavallo appaloosa cavallo appaloosa

Storia
In origine questa razza era allevata dagli indiani Palouse e Nez-Percè che abitarono fino al 1877 l’America nord-occidentale. I cavalli Appaloosa discendono dai primi cavalli dai primi cavalli introdotti in America dai conquistadores spagnoli. Affinché il mantello macchiato abbia potuto mantenersi tale attraverso numerose generazioni, bisogna che tra i primi cavalli vi siano stati, con caratteri dominanti, degli stalloni.

 

Caratteri morfologici
Per quanto riguarda i tipi di mantelli previsti dallo Stud Book di razza, essi sono sette principali ai quali poi si possono aggiungere molte variazioni e combinazioni: Solido, cioè tutto dello stesso colore; i colori di base del mantello in questo caso possono essere:

  • nero con pelle e zoccoli neri
  • sauro con peli biondi, fulvi o rossicci
  • grigio
  • baio nelle sue varie gradazioni
  • roani con peli bianchi e rossi
  • palomino
  • dun, daino, spesso con la riga mulina e le gambe striate

Quando non è solido il mantello può essere:

  • leopard: il cavallo presenta un colore bianco di base con macchie rotonde oppure a forma di uovo sopra tutto il corpo. Le macchie sono piccole verso la parte anteriore e diventano sempre più grandi intorno ai fianchi;
  • con coperta e spot: il cavallo presenta la parte anteriore scura uniforme e la parte posteriore con una serie di macchie scure rotonde o a forma di uovo sopra una base di color bianco puro;
  • a pioggia: il cavallo si presenta con spot a punta o a forma di goccia di colore diverso da quello di base
  • diamante: il cavallo presenta piccole macchie a forma di diamante
  • con coperta: il cavallo presenta la parte anteriore di colore scuro e uniforme e i fianchi e la groppa di colore bianco
  • tempesta di neve: il cavallo presenta un mantello scuro maculato con macchie su tutto il corpo bianche e nere

Questa classificazione tuttavia trova raramente dei chiari esempi nella realtà dove infatti non esistono distinzioni così nette. I maschi presentano spesso disegni con colori più intensi e ampi rispetto alle femmine. I puledri Appaloosa nascono spesso con mantello solido e acquisiscono elementi di bianco nei mesi successivi. Possono verificarsi cambiamenti di mantello fino oltre i due anni di età, in questi casi però il cavallo ben difficilmente avrà un bianco puro su fianchi e groppa. Addirittura alcuni puledri passano attraverso mantelli di colorazioni differenti prima di acquisire il loro mantello definitivo.

 

Temperamento
Gli Appaloosa sono di temperamento vivace , agile, ma sono docili, ben trattabili e assai resistenti. Nel corso della storia si sono rivelati abili saltatori e in America sono apprezzati come cavalli da sella, usati anche, per il loro mantello appariscente, nelle parate e nei circhi.

 

Ipse dixit

IL CAVALLO E' UN DONO DI DIO AGLI UOMINI.
(proverbio arabo).


UN CAVALLO, UN CAVALLO, IL MIO REGNO PER UN CAVALLO!
(Riccardo III - Shakespeare)

IL GALOPPO E' LA CURA PER OGNI MALE.
(B.Disraelli)

CAVALCARE TRASFORMA "VORREI" IN "POSSO".
(P.Brown)

NEL MONTARE UN CAVALLO NOI PRENDIAMO IN PRESTITO LA LIBERTA'.
(H.Thomson)

FRA LA SELLA E LA TERRA C'E' LA GRAZIA DI DIO.
(proverbio irlandese)

UN CAVALLO VALE PIU' DI OGNI RICCHEZZA.
(proverbio spagnolo)

L'ARIA DEL PARADISO E' QUELLA CHE SOFFIA TRA LE ORECCHIE DI UN CAVALLO.
(proverbio arabo)

Login Form